Farina di Mais Altopiano

Prodotto disponibile da ottobre

Il Prodotto

Nella polenta, nei dolci, come panatura o nelle zuppe...i sapori della Montagna Biologica e Sostenibile in tavola!
Produciamo con il metodo biologico il Mais Altopiano negli appezzamenti del nostro podere La Cattedra. Essicchiamo gli spadici (chiamati volgarmente pannocchie) del mais per poi macinarne i chicchi dall'intenso colore dorato e produrre una farina. Questa è un'ottima e genuina fonte di carboidrati, ideale per la preparazione della tradizionale polenta veneta e di molte altre ricette, anche per celiaci.

Sostenibilità

Il nome granturco per molto tempo ha fatto pensare ad una provenienza orientale, in realtà l'aggiunta del suffisso turco un tempo avveniva per qualsiasi specie di origine sconosciuta. Numerose prove portano oggi l'origine del mais (Zea mays) al Centro America. In Veneto le prime coltivazioni risalgono alla metà del 1500.
Siamo impegnati in attività di recupero e valorizzazione delle antiche varietà di cereali del Veneto, come il frumento tenero Canove e il Mais Altopiano. Popolazioni locali che furono coltivate nel vicentino fino all’inizio del secolo scorso.  Vogliamo consolidare una filiera agro-alimentare legata a varietà locali, coltivandole con metodo biologico.  Si tratta di una lotta contro la sostituzione graduale delle vecchie varietà con nuove costituzioni via via più produttive, che hanno di fatto provocato una "semplificazione" ed una erosione genetica. Le nostre coltivazioni mirano dunque ad una conservazione della biodiversità della specie. 

A TAVOLA

Polenta Cimbra: la Cavrizza

Ingredienti per 4 persone

200 g di farina di mais

1 L di latte

sale

 

La Cavrizza è un piatto della tradizione cimbra che ben accompagna il Formaggio Asiago stagionato, il pollo alla cimbra o delle semplici erbe di campo, come il cumino dei prati stufato che spesso gli viene abbinato.
  • In un paiolo, o casseruola, porta a bollore il latte salato.
  • Togli dal fuoco e versa lentamente la farina a pioggia, mescolando energicamente con una frusta.
  • Una volta incorporata la farina ed aver eliminato eventuali grumi, riponi la pentola sul fuoco.
  • Cucina lentamente, continuando a mescolare per circa 5 minuti.