Finocchio biologico

Prodotto disponibile da luglio a settembre

Il Prodotto

Crudo, al forno, saltato in padella o frullato…i sapori della Montagna Biologica e Sostenibile a tavola!
Fra tutti gli ortaggi, senz'altro il finocchio sa donare note di fragranza e freschezza! Composto da strati fibrosi e ricchi di acqua, è una pianta erbacea che oltre a donare un tocco di vivacità nel verde grazie ai suoi fiori, il finocchio è un concentrato di vitamine A e C, sali minerali come potassio, fosforo, selenio e anche calcio. Tra le fibre del nostro finocchio scorrono benessere e passione per il territorio.

Sostenibilità

Sembra che la sua coltivazione orticola risalga al XVI secolo, ben più antico è l’utilizzo del finocchio selvatico, pianta aromatica molto comune che si può incontrare anche nell’Altopiano dei 7 comuni e di cui si raccolgono i fiori o i semi.
Coltiviamo con metodo biologico la varietà Tiberio. Prestiamo molta attenzione al terreno, che dev’essere ricco di sostanza organica, che apportiamo tramite il letame, un ottimo ammendante naturale. Vengono annaffiati regolarmente grazie a un bacino per la raccolta di acqua piovana, che abbiamo ripristinato e valorizzato.

A TAVOLA

Sformato di finocchi, uova e Asiago

Ingredienti per 4/6 persone

7 finocchi biologici

5 fette di pancarré integrale

3 uova biologiche di montagna sode

200 g di Asiago fresco

60 g di burro di malga

Asiago Stravecchio grattugiato

latte

Sale e pepe

A piacere:

Finocchietto selvatico fresco

Il profumo del finocchio e il gusto del formaggio Asiago amalgamati con le uova delle nostre galline, un piatto ricco e completo da gustare in compagnia.
  • Pulisci i finocchi, tagliali a spicchi e lessali in acqua bollente salata per circa 5 minuti.
  • Taglia a rondelle le uova sode e l’Asiago a fette.
  • Bagna nel latte le fette di pane aggiungendo un pizzico di sale e pepe e falle sgocciolare.
  • Imburra una pirofila e adagia le fette di pane. Fai un primo strato di finocchi e segui con le rondelle di uova e le fettine di formaggio. 
  • Ricopri con dello Stravecchio grattugiato e, a piacere, con del finocchietto selvatico.
  • Metti il tutto in forno preriscaldato a 180° e fai cuocere fino a quando il formaggio sarà fuso e lo sformato ricoperto da una crosticina dorata e croccante.

Idea rifiuto zero: ZUPPA DETOX

Lava le foglie e i gambi dei finocchi, tagliali e mettili nell’acqua bollente salata. Aggiungi 1 scalogno sbucciato e tagliato. Fai cuocere il tutto a fuoco lento per altri 20 minuti. Frulla tutto con il frullatore ad immersione, servi con un filo d’olio. Da provare anche fredda.